Home CONFCOMMERCIO TUTTO CIÒ CHE DEVI SAPERE SUL BANDO ISI INAIL 2020

TUTTO CIÒ CHE DEVI SAPERE SUL BANDO ISI INAIL 2020

317
0

Stai pensando di mettere in sicurezza la tua attività? Ma sicuramente informandoti su internet e leggendo qualche bando o articolo non ci hai capito molto.

Ti capisco! Ma non demordere. Sei capitato sulla pagina giusta! In questa guida ti spiego in maniera semplice tutto ciò che devi sapere sul bando INAIL.

Il bando ISI INAIL 2020 è rivolto a tutte le imprese che vogliono migliorare la sicurezza e il rischio di infortunio sul luogo di lavoro, a chi vuole ridurre i livelli di inquinamento e a chi vuole migliorare il rendimento e la sostenibilità dell’azienda agricola.

I beneficiari dell’agevolazione

Sono ammesse tutte le imprese anche quelle individuali iscritte alla Camera di Commercio (artigianato e agricoltura), le medio/grandi imprese nel campo dell’agricoltura. Sono ammessi solo per l’asse 2 anche gli Enti del terzo settore.

Sono escluse dal bando le micro e le piccole attività del settore agricolo operanti nella produzione primaria.

Quali sono i progetti ammessi e il valore dell’agevolazione

I finanziamenti sono divisi in 4 assi:

  • Asse 1: sono ammesse le imprese con una richiesta di max. 130.000€. I progetti ammessi riguardano l’investimento e l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale.
  • Asse 2: sono ammesse sia le imprese che gli entidelterzosettore(associazioni/ onlus / no profit) con una richiesta di max. 130.000€. I progetti riguardano la riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi (MMC).
  • Asse 3: sono ammesse le impresecon una richiesta di max. 130.000€. I progetti riguardano la bonifica da materiali contenenti amianto.
  • Asse 4: sono ammesse le impresecon una richiesta di max. 50.000€. I progetti riguardano micro e piccole imprese che operano in settori specifici.

Il minimo di richiesta è di euro 5.000 e il massimo è di euro 130.000. Il contributo a fondo perduto è del 65%

Quali settori e quali spese sono finanziate

I settori interessati sono:

  1. produzione primaria di prodotti agricoli;
  2. artigianato;
  3. commercio;
  4. agroindustria;
  5. cultura;
  6. turismo;
  7. sevizi/no profit.

Le spese saranno finanziate per opere edili e impianti, attrezzature e macchinari, risparmio energetico e fonti rinnovabili. Per i progetti di acquisto o noleggio vengono presi in considerazione solo i trattori o macchine agricole o forestali.

Click day

La parte più importante di questo bando è proprio la fase del click day. Per assegnare i contributi, l’Inail, in un giorno e ora predefiniti, richiede l’invio di un codice identificativo tramite il portale.Il cliccatore deve inserire il codice identificativo e rispondere alla domanda nel minor tempo possibile.Tramite una graduatoria in ordine cronologico, l’Inail assegnerà ai cliccatori più veloci l’agevolazione.

Richiedi subito una consulenza gratuita! Chiama allo 08831956956 e allo 3893464608 Saremo a tua completa disposizione.STAFF FONDOCONSUL